martedì 30 agosto 2016

SISTEMA IMPRESA

15-04-2014

Iniziato il ciclo di audizioni sul documento economia e finanza

Nel Cdm di venerdì via libera agli 80 euro in busta paga




Alla Camera è iniziato ieri il ciclo di audizioni sul Def, documento di economia e finanza, prima con i sindacati, quindi con le imprese e in chiusura con il commissario Carlo Cottarelli. Secondo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio il decreto con gli 80 euro in busta paga sarà varato in settimana e sarà finanziato attraverso una spending review che colpisca i comparti improduttivi. 

"Se dico taglio i beni e i servizi dalla sanità alla scuola - afferma il sottosegretario Delrio - non voglio dire che tolgo la carta igienica ai bambini o che non compro un ecografo alla Asl. Sto parlando invece di Regioni, enti locali e Stato che hanno contratti di servizio da rivedere. Fino ad oggi il pubblico pagava a 380 giorni e il fornitore in pratica metteva una sovrattassa sul prezzo per compensare il ritardo. Noi adesso garantiamo il pagamento in 60-70 giorni, ma le aziende fornitrici firmeranno un nuovo patto con lo Stato rinegoziando le tariffe. Su 60-70 miliardi di forniture complessive, ci sono spazi dell'1 o 2% di risparmi, ossia 1,4 miliardi''.

Interviene anche il ministro dell'Interno Angelino Alfano "Nel consiglio dei Ministri del 18 Aprile via libera agli 80 euro nella busta paga di maggio. Proporremo di estendere il beneficio fiscale delle persone fisiche anche alle partite Iva, che guadagnino con lo stesso reddito degli altri, cioè meno di 25 mila euro e che non abbiano dipendenti. Pensiamo a tanti giovani che hanno aperto partita Iva, e che non hanno dipendenti e guadagnano meno di 25 mila euro".

  • ebiten nazionale
  • formazienda
  • fidicom asvifidi